Cosa fare a Bolzano

All’estremo nord dell’Italia, in una delle regioni più verdi e più naturali, sorge in una vallata la città di Bolzano, un piccolo gioiello che serve anche come ultimo baluardo cittadino prima di entrare nelle Dolomiti.

Scambio di culture

Il capoluogo altoatesino è sicuramente, per la sua storia e per la sua posizione geografica, un crocevia di culture e lingue diverse. Nella regione infatti convivo italiani, tedeschi e altre minoranze, e in città, la tradizione tirolese si fonde con quella italiana, più mediterranea, dando vita ad una città viva e ricca culturalmente. Ma Bolzano è anche una città ricca di storia, e nel suo centro storico, diviso dalla città nuova dal torrente Talvera, si può rivivere le atmosfere del passato, partendo dai numerosi castelli all’interno e all’esterno della cittadina altoatesina. Numerose le piazze, come Piazza delle Erbe o Piazza della Mostra, con monumenti dedicati alle persone più illustri della città, e tra gli edifici religiosi ricordiamo sicuramente il Duomo dedicato a Maria Assunta, imponente struttura gotica costruita sopra precedenti testimonianze romaniche e paleocristiana. Per gli appassionati di storia la tappa obbligatoria è al museo archeologico cittadino dove è conservato Otzi, i resti mummificati di un uomo del neolitico. Ma il museo attraverso le sue installazioni ripercorre tutta la storia dell’aera geografica di Bolzano.

Passeggiate nel verde e magie natalizie

Come dicevamo, Bolzano è ricca di castelli visitabili, sia in città sia nelle colline che la circondano. E proprio su queste colline che è possibile dedicarsi a bellissime passeggiate immerse nel verde, come ad esempio la passeggiata del Guncina, che parte dalla Chiesa di Gries e giunge in cima ad un altura per poi scendere di nuovo a valle. La passeggiata Sant’Osvaldo invece parte dal ponte di Sant’Antonio e risale fino alla collina di Santa Maddalena e pian piano vi ricongiungerete con il Castel Flavon.

Bolzano però non è solo verde e natura, ma è anche un fiorente centro, in cui è possibile passeggiare per viuzze e attraversare piazze, soprattutto nel periodo natalizio, quando la città si riempie di neve e mercatini di Natale, il tutto illuminato da luci che rendono l’atmosfera ancora più magica!

Lo strudel perfetto

Non c’è visita a Bolzano senza una degustazione dei prodotti locali! Sedetevi dunque a tavola e gustatevi i canederli, il gulash di cervo, ravioli di spinaci, lo speck e pesce di lago e fiume. Per poi naturalmente finire con un buonissimo strudel di mele che vi regalerà un’esperienza indimenticabile!

Abbiamo fretta di trovare altri eventi ...