Cosa fare a Perugia

Perugia è il fiore all’occhiello dell’Umbria, la culla di tesori artistici e monumentali, ma anche di splendidi paesaggi. È una città storica, che unisce il ritmo di un piccolo borgo medievale ad un traffico turistico pari a quello di altri centri molto più grandi.

Una città museo

È davvero difficile identificare solo alcuni posti in Perugia da visitare. La città è un vero e proprio museo a cielo aperto, vivo e pulsante di storia e tradizione. Quasi unica nel suo genere, è impossibile non restare ammaliati da ogni scorcio che Perugia presenta, e dai suoi meravigliosi paesaggi naturali. La città ospita diversi percorsi naturalistici in cui è anche possibile ammirare cascine e altri luoghi naturali, o percorrere antichi sentieri a cavallo o in bicicletta.

La tradizione artistica

Piazza IV Novembre è il centro principale di Perugia, ed è qui che sorge la Fontana Maggiore. Essa presenta due vasche di pietra rosa e bianche, che riportano delle scane tratte dalle favole di Esopo: un gioiello architettonico unico in tutta Italia.

Non molto lontano vi è la Cattedrale di San Lorenzo, con le sue due fiancate rimaste incomplete sin dal 1490, considerata da molti il simbolo della città. Gli appassionati d’arte troveranno sicuramente molto interessante la Galleria Nazionale dell’Umbria, che ospita uno dei patrimoni artistici più completi della regione. È qui che sono conservate tantissime opere del periodo rinascimentale, che raccontano della storia artistica senese e fiorentina.

Ispirazioni artistiche e storiche

A Perugia vi è anche la famosa Rocca Paolina, resa celebre dalle poesie di Giosuè Carducci. Essa nacque con l’intento di accogliere i rifugiati di tutta la città, ed è stata per secoli il simbolo dell’autorità papale. La sua costruzione richiese però la distruzione di diverse aree della città, e ad oggi rimane uno dei luoghi più affascinanti di tutto il capoluogo umbro. I sotterranei rappresentano oggi uno degli scenari più suggestivi d’Italia.

Sempre legato al culto religioso è l’Oratorio di San Bernardino, con la sua bellissima facciata policroma ad opera di Agostino di Duccio.

Le meraviglie tecniche

Perugia, così come l’Italia in generale, è stata la culla di molte menti geniali, che hanno apportato notevoli benefici alla storia della tecnologia e dell’ingegneria moderne. È il caso del Pozzo Etrusco, un’immensa opera idraulica che testimonia le conoscenze tecniche già raggiunte dalle popolazioni locali ben 300 anni prima di Cristo! Oggi il Pozzo è completamente percorribile grazie ad un sistema di scale, che permettono ai visitatori di giungere fino alle sue profondità.

Il cioccolato, che bontà!

Perugia è universalmente riconosciuta come la patria del cioccolato. È proprio in questa città che nasce la Perugina, storica azienda che produce dolci di elevata qualità. I più famosi sono sicuramente i Baci Perugina, all’interno dei quali è sempre presente un simpatico bigliettino che racchiude una frase romantica. I visitatori più golosi non devono assolutamente farsi scappare la Casa del Cioccolato Perugina, che è possibile visitare in circa un’ora. Qui potrai scoprire tutti i segreti della produzione della cioccolata, e persino farti tentare da una ricca degustazione!

Abbiamo fretta di trovare altri eventi ...