Cosa fare a Trento

Nel nord dell’Italia, tra le Alpi e una delle valli dell’Adige, sorge la città di Trento, capoluogo della regione e che ha vissuto alcuni dei momenti storici più importanti dell’Italia dal cinquecento fino al secolo scorso.

Escursioni di città

Anche se è stata fondata in epoca romana, è solo durante l’epoca medioevale che conosce il suo massimo splendore, soprattutto dopo l’istituzione del Principato Vescovile che rese Trento un’importante centro politico e religioso culminato con il famoso Concilio di Trento che diede lo spunto alla Controriforma religiosa. In questo periodo furono eretti i principali edifici cittadini, come il Palazzo Pretorio o il Castello del Buonconsiglio, che fu la residenza dei vescovi di Trento. Notevole anche la piazza del Duomo, eretto nel 1200, in cui si tenne il famoso Concilio, e in cui si trova anche la bellissima fontana del Nettuno.

Essendo diventata ora città sede di un’importante università, anche la vita in città è cambiata, diventando più vivace e ricca di appuntamenti artistici e culturali come esposizioni e vernissage d’arte, concerti ma anche aperitivi con letture di poesie e molte altre iniziative. Inoltre a Trento potete visitare diversi complessi museali come le Gallerie di Piedicastello, il museo della Guerra, il Museo d’Arte Contemporanea e il nuovo museo delle scienze e della storia naturale, il Muse, progettato da Renzo Piano.

Naturalmente la cornice naturale della città, rende Trento un capoluogo davvero affascinante, e in alcuni punti ci vuole anche un po’ di coraggio, come quando visitate l’Orrido di Ponte Alto, un canyon naturale scavato dal torrente Fersina e che è stato soggetto di un’opera idraulica davvero estrema da cui si sono formate delle cascate davvero spettacolari.

I luoghi della guerra

Fin dalle guerre napoleoniche la città di Trento è stato un territorio conteso ed è passato ad essere sotto la giurisdizione italiana solo alla fine della prima guerra mondiale. Proprio la prima guerra mondiale ha visto tra le protagoniste la città di Trento, in quanto era in una posizione strategica per la guerra di trincea. Già nell’ottocento a Trento venne costruita una grande fortezza, per proteggere la città, e nel corso della guerra mondiale questa fortezza venne ampliata e divisa in sette settori facendola diventare un perfetto sistema difensivo. Questi sentieri sono ora visitabili seguendo diversi itinerari che vi porteranno fino ai confini della città. Con le escursioni alpine invece potrete visitare le trincee vere e proprie, riprodotte anche nel museo cittadino della guerra.

Sport e mercatini

Naturalmente famosa per gli sport invernali, come sci e snowboard sul monte Bondone, anche d’estate Trento lascia spazio alle attività fisiche, grazie ai numerosi percorsi di trekking ed escursioni alpine, nel mezzo di una natura incontaminata e ricca di vegetazioni e fauna davvero variegata.

Ma è nel periodo natalizio che non potete proprio mancare una visita a Trento. La città infatti si illumina di luci natalizie e si riempie di mercatini dedicati ai prodotti tipici e al Natale che ricopre tutto di un’atmosfera magica.

Abbiamo fretta di trovare altri eventi ...