Cosa fare a Varese

Giacomo Leopardi la definì ‘la piccola Versailles’ per la sua bellezza naturale e settecentesca, la città di Varese accoglie i suoi visitatori con dolcezza e li trasporta in un’ambiente delicato e ricco di natura e amore per l’arte.

La città giardino

Varese è soprannominata città-giardino in quanto è ricca di parchi e area verdi soprattutto con il Belvedere del Palazzo Estense, il monumento più bello della città, che si apre in giardini all’italiana e siepi finemente tagliate. Oltre ad essere un polmone verde della città, il Palazzo Estense è un vero gioiello architettonico che vale la pena ammirare in ogni suo angolo. Anche la Villa Menafoglio Litta è uno dei luoghi must da visitare quando si arriva in città. Anche qui è possibile trovare un bellissimo giardino e anche ammirare le opere d’arte collezionate dal conte Giuseppe Panza di Biumo. Non è da meno anche Villa Mirabello, che all’interno del suo parco conserva ancora alberi millenari. Se non vi basta la natura in città potete affrontare i 12 km di camminata della Via Sacra che portano fino al Sacro Monte, dichiarato patrimonio dell’Unesco, su cui si trova un complesso di quattordici cappelle devozionali e il Santuario. Oltre che a godere di una vista mozzafiato.

Ma anche passeggiare per le vie della città ha il suo fascino! Infatti, oltre alle ville citate sopra, potrete ammirare coloratissimi e caratteristici borghi riempiti di affreschi e murales che raccontano le tradizioni della città, ma potrete anche calarvi nella modernità con i negozi e le vie del centro.

Una natura da esplorare

Varese non si limita ad offrire le sue bellezze cittadine ma offre anche spettacoli naturali davvero unici. Il territorio è infatti circondato da laghi, tra cui il Lago di Varese e il Lago Maggiore, su cui si possono fare romantiche passeggiate. Su una parte rocciosa del Lago Maggiore poi potrete ammirare, abbarbicato in equilibrio sull’acqua, l’Eremo di Santa Caterina del Sasso, una vera meraviglia. E per provare un pizzico di avventura, visitate Campo Dei Fiori e il suo complesso di grotte su cui si aprono incantevoli laghi sotterranei. Alcune grotte sono tutt’ora inesplorate, ma tra le visitabili ricordiamo Grotta Marelli e Grotta Remeron.

Con un paesaggio simile, al zona di Varese diventa l’ideale anche per chi cerca una vacanza all’insegna dello sport!

Prelibatezze ed eventi

Naturalmente chi arriva a Varese vuole anche sedersi a tavola per degustare i piatti tipici, che non mancano di certo! Tra le prelibatezze dell’area di Varese troviamo infatti gli asparagi di Cantello, la Formaggella del Luinese Dop e i ravioli di Sesto Calende ripieni di pesce persico, gambero di fiume e menta selvatica. Una vera delizia!

Non mancano poi gli eventi in città, dedicati allo sport, soprattutto alla bicicletta e alle auto e moto d’epoca e all’arte, con gli appuntamenti, soprattutto estivi, nel museo di Villa Panza.

Abbiamo fretta di trovare altri eventi ...